Home > Telecomunicazioni: un decreto sui dati delle sorgenti radioelettriche

Telecomunicazioni: un decreto sui dati delle sorgenti radioelettriche

Decreto 31/03/2017

 

 

Titolo: Definizione delle modalità di inserimento di dati relativi a sorgenti connesse ad impianti, sistemi ed apparecchiature radioelettrici per usi civili di telecomunicazioni

Autorità: Ministero dell’ambiente

Provvedimento: Decreto 31 marzo 2017

In: GU Serie Generale n.90 del 18-4-2017

 


 

 

Il Decreto regola il passaggio dei dati dai catasti regionali al catasto nazionale istituito con DM 13/2/2014. Sono comprese le sorgenti radar, le sorgenti radiotelevisive e le sorgenti di telefonia mobile ed esclusi gli impianti dei radioamatori, nel catasto nazionale delle sorgenti dei campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici, che opera in coordinamento con i catasti regionali, ai sensi dell’art. 8, comma 1, lettera d), della stessa legge.

Sono esclusi gli impianti, i sistemi e le apparecchiature per usi militari e delle forze di polizia, le cui modalità di inserimento dei dati nel catasto nazionale sono stabilite con specifici decreti

Condividi

Carica altri contenuti