Home > Sentenze > Immagazzinamento del gas gpl e infortunio mortale

Immagazzinamento del gas gpl e infortunio mortale

Trib. La Spezia, Sez. Pen., del 13 marzo 2013 n. 122

 

 

Il rischio dell’ingresso di gpl in fase liquida nel compressore costituisce evento tutt’altro che imprevedibile e nell’organizzazione aziendale dello stabilimento dell’imputato l’impedimento di tale evento era rimesso alla mera osservazione visiva da parte dell’operatore addetto al riempimento dell’autocisterna dell’apparire di un pennacchio di vapore dalla valvola a spillo dell’autocisterna. Bastava dunque una mera distrazione dell’operatore per cagionare l’evento di cui stiamo parlando. Mancata adozione di misure di sicurezza disponibili. Responsabilità datore di lavoro. Sussiste.

 

Sintesi a cura di Rolando Dubini: CLICCA QUI

Condividi

Carica altri contenuti