Home > SAFETY HEROES WEEK: THE DAY AFTER

SAFETY HEROES WEEK: THE DAY AFTER

Una settimana di eventi in tutta Italia e una trionfale chiusura con lo SHoW del 29 di aprile

 

“La Safety Heroes Week è stato un progetto innovativo ed emozionante che ha coinvolto migliaia di professionisti e ha aperto una nuova pagina della sicurezza sul lavoro in Italia. L’ arte in tutte le sue forme è stata uno strumento centrale e efficace per avvicinare i professionisti e interessare la comunità e i giovani al tema della sicurezza sul lavoro. La gente ha chiesto a gran voce di riproporre l’iniziativa inondando le pagine social del network e noi non possiamo deluderli per continuare a percorrere insieme la strada che va verso un’unica direzione: la cultura della sicurezza.” 

 

Così ha commentato Sebastiano Trapani, project leader del progetto Safety Heroes Week che si è conclusa sabato 29 aprile.

 

Otto gli eventi AIAS organizzati in tutto il territorio italiano:

 

Brindisi, Bari, San Ferdinando di Puglia, Napoli, Catania, Roma… Milano!

 

Abbiamo fatto e parlato di tutto! Siamo andati nelle scuole dai ragazzi a parlare di Sicurezza, nella “città eterna” per parlare di sostenibilità e di ASVIS, organizzato aperitivi “safe” sotto il sole catanese e affrontato il tema del bullismo  sul lungomare napoletano.

 

 

Non ci siamo fatti mancare però neanche un webinar online sulla sostenibilità  tra gli amici naviganti e poi…

 

Un grande SHoW milanese.

Teatro pieno e artisti che si sono seguiti a un ritmo incalzante non deludendo le aspettative.

Fabiana Cornelli e Sebastiano Trapani hanno aperto la serata presentando AIAS  a tutti i partecipanti tra battute e domande, per poi passare la parola a Pier Angelo Cantù e gli altri componenti del gruppo che hanno messo in scena il loro recital sulla sicurezza chiamato “Safety Blues“, in cui parlando e cantando di morte bianche e sicurezza sul lavoro, le emozioni hanno prevalso.

 

 

Dopo questa fase iniziale c’è stato un altro importante momento per lo SHoW, la proiezione del cortometraggio scritto e prodotto da Sebastiano Trapani chiamato “Un lancio per la sicurezza”.

Un emozionante e commovente contributo dedicato a tutti i bambini vittime indirette delle crudeli morti bianche.

Clicca qui vedere il cortometraggio–> Un lancio per la sicurezza

 

L’ultima parte della serata invece è stata dedicata alla premiazione del concorso social indetto dall’Associazione chiamato #MyHero

Un concorso in cui abbiamo chiesto alle persone di raccontarci i loro eroi e le motivazioni.

Tantissime sono state le persone che hanno partecipato e tre i vincitori:

Eleonora Casero e la storia di eroismo di suo cugino Daniele, Rosa Colucci e la figlia Aurora che insieme lottano per sconfiggere il bullismo e Giovanna Russo, che ha portato come esempio di eroismo l’amore dei suoi genitori.

Degne di note anche le menzioni speciali: PREMIO DONNA (Rosanna Susio e Francesca Crotti); PREMIO SICUREZZA (Antonelia d’Aprile); BEST VIDEO (Sara Costagli); PREMIO SOCIO AIAS (Daniele Longo); PREMIO MAMMA SPECIALE (Simona Scarpa).

 

Qui per leggere le loro testimonianze –> VINCITORI E MENZIONI SPECIALI #MyHero

 

 

Si esprime così in merito all’evento milanese Fabiana Cornelli, coordinatrice del progetto Safety Heroes Week e presentatrice della serata insieme a Sebastiano Trapani:

 

“E’ stata una serata intensa. Abbiamo lavorato per lunghi mesi alla sua riuscita. Volevamo che il pubblico si avvicinasse al nostro mondo, quello della Sicurezza Sul Lavoro e della Sostenibilità e per farlo avevamo bisogno di cambiare linguaggio, di usare una nuova forma di comunicazione per arrivare a più persone possibili. Ringrazio l’Associazione e tutti i miei colleghi per avermi dato la possibilità di sperimentare e per avermi affiancato in questa avventura e ringrazio di cuore Lino Guanciale per aver creduto in me fin dall’inizio e per l’enorme impegno e il generoso supporto all’intera iniziativa e all’Associazione.”

 

 

Testimonial d’eccezione dell’intera iniziativa e presente alla serata milanese, infatti, è stato proprio Lino Guanciale, attore dalla lunga e importante carriera teatrale e  noto volto di televisione e cinema (dal 18 maggio nelle sale italiane con il film  I PEGGIORI ), che commenta così:

 

“Partecipare alla serata di premiazione del concorso MyHero è stato un grandissimo piacere. Sarebbe un bene per la nostra società se occasioni come questa, che favoriscono un forte scambio emotivo sui temi della solidarietà, dell’amore, del coraggio, della protezione e della cura reciproca, si moltiplicassero. Ho ancora addosso l’impressione di esser stato partecipe di un momento di grande valore, sia per i partecipanti sia per coloro che della serata erano semplici spettatori. Ringrazio ancora Fabiana Cornelli per avermi coinvolto nell’iniziativa, e ringrazio AIAS, nella persona del suo Presidente, per aver promosso questo progetto. A presto!”

 

Non ci resta che ringraziare tutti, i soci, i coordinatori regionali e provinciali, gli sponsor, i collaboratori esterni e tutto il pubblico presente a tutte le nostre iniziative e a quello che ci segue su tutti i nostri canali con grande affetto e…

 

All’anno prossimo con un nuovo 28 aprile e un nuovo progetto!

Visitate la nostra pagina facebook per tutti i dettagli e i contributi della serata!

Stay Tuned!

 

Condividi

Carica altri contenuti