Home > Norme > Visita fiscale: assenza sanzionata se si torna al lavoro

Visita fiscale: assenza sanzionata se si torna al lavoro

Circolare INPS 02/05/2017 n. 79

 

L’INPS, con la circolare 2 maggio 2017 n. 79 ha fornito chiarimenti sull’obbligo di rettifica della prognosi in caso di variazioni rispetto al certificato in corso

 

La rettifica della data di fine prognosi, a fronte di una guarigione anticipata, rappresenta un adempimento obbligatorio da parte del lavoratore, sia nei confronti del datore di lavoro, ai fini della ripresa anticipata dell’attività lavorativa, sia nei confronti dell’Inps, considerato che, mediante la presentazione del certificato di malattia, viene avviata l’istruttoria per il riconoscimento della prestazione previdenziale senza necessità di presentare alcuna specifica domanda (ad eccezione di quanto previsto dal Decreto del Ministero del Lavoro e della previdenza sociale 12 gennaio 2001 per i lavoratori iscritti alla Gestione separata di cui di cui all’art. 2 comma 26 della legge n. 335/1995). Il certificato, pertanto, per i lavoratori cui è garantita la tutela in argomento, assume, di fatto, il valore di domanda di prestazione.

Condividi

Carica altri contenuti