Home > Norme > Legge di Bilancio 2018

Legge di Bilancio 2018

 

 

Legge ripubblicata in GU Serie Generale n. 15 del 19-01-2018 – Suppl. Ordinario n. 4

 

 

 


In breve

 

Equo compenso per alcune prestazioni professionali

Il comma 487 della legge di bilancio, modifica alcuni aspetti della disciplina sull’equo compenso. È previsto un decreto ministeriale recante parametri tariffari, si afferma la presunzione assoluta di vessatorietà di una serie di clausole e si rende imprescrittibile l’azione di nullità.

Il comma, aggiunto nel corso dell’esame alla Camera, modifica l’art. 19-quaterdecies del D.L. n. 148/2017, in materia di equo compenso per le prestazioni professionali degli avvocati (che, a sua volta, ha introdotto un articolo 13-bis nella legge forense n. 247 del 2012).

Si tratta della disposizione, di recentissima introduzione, volta a garantire all’avvocato, nonché a tutti gli altri lavoratori autonomi il diritto a percepire un compenso equo nei rapporti con clienti diversi dai consumatori (quindi con clienti c.d. forti, come banche e assicurazioni).

La disposizione interviene su più punti sulla disciplina dell’equo compenso prevedendo:

  • un più stretto rapporto del compenso con i parametri tariffari previsti da un DM Giustizia;
  • la presunzione assoluta di vessatorietà di una serie specifica di clausole, che mantengono tale natura anche quando siano state oggetto di specifica trattativa e approvazione;
  • l’eliminazione della disposizione che attualmente prevede che l’azione di nullità possa essere esercitata entro 24 mesi dalla sottoscrizione del contratto che viola la disciplina sull’equo compenso (conseguentemente l’azione di nullità diviene imprescrittibile).

Si ricorda che il comma 2 del citato art. 19-quaterdecies del d.l. n. 148/2017 – non modificato dall’emendamento – estende la disciplina sull’equo compenso degli avvocati, in quanto compatibile, anche a tutte le altre professioni.

 

 

Commissione tecnica incaricata di studiare la gravosità delle occupazioni, anche in relazione all’età anagrafica e alle condizioni soggettive dei lavoratori e delle lavoratrici, anche derivanti dall’esposizione ambientale o diretta ad agenti patogeni

Entro 30 giorni il Ministro della salute istituirà con decreto una Commissione tecnica incaricata di studiare la gravosità delle occupazioni, anche in relazione all’età anagrafica e alle condizioni soggettive dei lavoratori e delle lavoratrici, anche derivanti dall’esposizione ambientale o diretta ad agenti patogeni. La Commissione ha il compito di acquisire elementi conoscitivi e metodologie scientifiche a supporto della valutazione delle politiche statali in materia previdenziale e assistenziale.

La Commissione conclude i lavori entro il 30 settembre 2018 ed entro i dieci giorni successivi il Governo presenta alle Camere una relazione sugli esiti dei lavori della Commissione.

 

Antincendio alberghi

le attività ricettive turistico-alberghiere con oltre 25 posti letto, esistenti alla data di entrata in vigore del decreto del Ministro dell’interno 9 aprile 1994 … ed in possesso dei requisiti per l’ammissione al piano straordinario di adeguamento antincendio, approvato con decreto del Ministro dell’interno 16 marzo 2012, … completano l’adeguamento alle disposizioni di prevenzione incendi entro il 30 giugno 2019, previa presentazione, al Comando provinciale dei Vigili del fuoco entro il 1º dicembre 2018 della SCIA parziale, attestante il rispetto di almeno quattro delle seguenti prescrizioni, come disciplinate dalle specifiche regole tecniche:

  • resistenza al fuoco delle strutture;
  • reazione al fuoco dei materiali;
  • compartimentazioni;
  • corridoi;
  • scale;
  • ascensori e montacarichi;
  • impianti idrici antincendio;
  • vie d’uscita ad uso esclusivo, con esclusione dei punti ove è prevista la reazione al fuoco dei materiali;
  • vie d’uscita ad uso promiscuo, con esclusione dei punti ove è prevista la reazione al fuoco dei materiali;
  • locali adibiti a deposito

 

 

SISTRI

Prorogare di un anno, ossia fino al 31 dicembre 2018 del periodo in cui continuano ad applicarsi gli adempimenti e gli obblighi relativi alla gestione dei rifiuti antecedenti alla disciplina del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI) e non si applicabilità delle sanzioni relative al sistema medesimo; proroga del termine finale di efficacia del contratto con l’attuale concessionaria del SISTRI, introduzione dell’art. 194-bis nel cd. Codice dell’Ambiente (D.Lgs. 152/06) finalizzato all’introduzione di norme volte alla semplificazione del procedimento di tracciabilità dei rifiuti e al recupero dei contributi dovuti in materia di SISTRI.

In Legge di bilancio il secondo pacchetto impresa 4.0: focus su capitale umano e formazione

Il Governo ha ulteriormente rafforzato gli strumenti di Impresa 4.0 stanziando ulteriori 10 miliardi di euro nel triennio 2018-2020 tra decreto Fiscale, legge di bilancio 2018 e fondi perenti del Ministero dello Sviluppo Economico: Leggi tutto

 

 

Assistenza familiare disabile le novità del fondo Caregivers nella legge di Bilancio 2018

Nella legge di bilancio 2018, è stato istituito e finanziato il nuovo Fondo per il sostegno dei caregiver familiari, con una dotazione iniziale di 20 milioni di euro per ciascuno degli anni 2018, 2019 e 2020. Il sostegno sarà destinato alla persona che assiste e si prende cura del coniuge, di una delle parti dell’unione civile tra persone dello stesso sesso o del convivente di fatto, di un familiare o di un affine entro il secondo grado, o di familiare fino al terzo grado che non sia autosufficiente, sia ritenuto invalido o sia titolare di indennità di accompagnamento. Il familiare con disabilità a causa di malattia, infermità o disabilità, anche croniche o degenerative, non sia autosufficiente e in grado di prendersi cura di sé, sia riconosciuto invalido in quanto bisognoso di assistenza globale e continua di lunga durata, o sia titolare di indennità di accompagnamento. Ricordiamo come il caregivers in riferimento all’aspetto previdenziale siano una delle categorie beneficiarie dell’APE sociale.

Per approfondire

Condividi

Carica altri contenuti