Home > Norme > Sistema comunitario di ecogestione e audit EMAS: documento di riferimento per il settore della produzione di prodotti alimentari e bevande

Sistema comunitario di ecogestione e audit EMAS: documento di riferimento per il settore della produzione di prodotti alimentari e bevande

 

 

La Decisione (UE) 2017/1508 della Commissione del 28 agosto 2017 è relativa al documento di riferimento sulla migliore pratica di gestione ambientale, sugli indicatori di prestazione ambientale settoriale e sugli esempi di eccellenza per il settore della produzione di prodotti alimentari e bevande a norma del regolamento (CE) n. 1221/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio sull’adesione volontaria delle organizzazioni a un sistema comunitario di ecogestione e audit (EMAS)

 


 

Fonte: Certifico.com

 

È stata pubblicata sulla GUUE la Decisione (UE) 2017/1508 della Commissione del 28 agosto 2017 relativa al documento di riferimento sulla migliore pratica di gestione ambientale, sugli indicatori di prestazione ambientale settoriale e sugli esempi di eccellenza per il settore della produzione di prodotti alimentari e bevande a norma del regolamento (CE) n. 1221/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio sull’adesione volontaria delle organizzazioni a un sistema comunitario di ecogestione e audit (EMAS).

 

 

L’allegato della decisione riporta il documento di riferimento settoriale relativo:

  • alle migliori pratiche di gestione ambientale,
  • agli indicatori di prestazione ambientale settoriale ed
  • agli esempi di eccellenza per il settore della produzione di prodotti alimentari e bevande.

 

 

In base a quanto stabilito nella decisione, le organizzazioni del settore della produzione di prodotti alimentari e bevande registrate ad EMAS devono tenere conto del documento di riferimento settoriale e sono invitate a:

  • avvalersi dei pertinenti elementi del documento di riferimento settoriale, quando sviluppano ed applicano il loro sistema di gestione ambientale alla luce delle analisi ambientali,
  • avvalersi dei pertinenti indicatori di prestazione ambientale settoriale descritti nel documento di riferimento settoriale per comunicare in merito alle loro prestazioni per quanto riguarda gli aspetti ambientali più specifici riportati nella loro dichiarazione ambientale,
  • indicare nella dichiarazione ambientale in che modo le migliori pratiche di gestione ambientale e gli esempi di eccellenza sono stati presi in considerazione per valutare le loro prestazioni ambientali e i fattori connessi a tali prestazioni.

La decisione entra in vigore il 18 settembre 2017

 

Condividi

Carica altri contenuti