Home > Norme > Dal 19 ottobre in vigore i nuovi CAM

Dal 19 ottobre in vigore i nuovi CAM

Decreto 27/09/2017

 

 

Autorità emanante: Ministero dell’ambiente

Titolo: Criteri Ambientali Minimi per l’acquisizione di sorgenti luminose per illuminazione pubblica, l’acquisizione di apparecchi per illuminazione pubblica, l’affidamento del servizio di progettazione di impianti per illuminazione pubblica

In: GU Serie Generale n. 244 del 18-10-2017 – Suppl. Ordinario n. 49

 

 


 

Sono adottati i Criteri Ambientali Minimi per i prodotti e servizi di relativi alla «acquisizione di sorgenti luminose per illuminazione pubblica, per l’acquisizione di apparecchi per l’illuminazione pubblica e l’affidamento del servizio di progettazione di impianti per illuminazione pubblica», riportati nell’allegato al presente decreto. Il decreto 23 dicembre 2013 è abrogato.

 

Con i nuovi CAM sarà possibile ottenere performance ambientali più elevate che garantiranno grandi benefici in termini di efficienza energetica e di riduzione dell’inquinamento, ma anche di risparmio per le casse delle amministrazioni.

 

Le modifiche ai CAM riguardano

  • l’efficienza energetica
  • la durabilità e il tasso di guasto di tutti i corpi illuminanti
  •  le prestazioni degli apparati attraverso l’aggiornamento di due indici; viene evidenziato che le prestazioni richieste sono differenziate a seconda delle aree da illuminare

I nuovi criteri ambientali affrontano, inoltre, gli aspetti sociali degli appalti verdi, vigilando che i candidati dimostrino di adottare modelli organizzativi e gestionali in grado di prevenire comportamenti illeciti nei confronti dei lavoratori e garantire il massimo rispetto delle convenzioni internazionali.

Riguardano, infine, l’inquinamento luminoso attraverso una dettagliata zonizzazione delle aree da illuminare, precisando per ogni area il livello massimo di diffusione verso l’alto della luce

 

Condividi

Carica altri contenuti