Home > Media e News > Regole deontologiche relative al trattamento dei dati personali nell’esercizio dell’attività giornalistica

Regole deontologiche relative al trattamento dei dati personali nell’esercizio dell’attività giornalistica

Garante per la protezione dei dati personali, delibera 29 novembre 2018 n. 491

 

 

 

Le suddette regole sono volte a contemperare i diritti fondamentali della persona con il diritto dei cittadini all’informazione e con la libertà di stampa. In forza dell´art. 21 della Costituzione, la professione giornalistica si svolge senza autorizzazioni o censure. In quanto condizione essenziale per l’esercizio del diritto dovere di cronaca, la raccolta, la registrazione, la conservazione e la diffusione di notizie su eventi e vicende relativi a persone, organismi collettivi, istituzioni, costumi, ricerche scientifiche e movimenti di pensiero, attuate nell’ambito dell’attività giornalistica e per gli scopi propri di tale attività, si differenziano nettamente per la loro natura dalla memorizzazione e dal trattamento di dati personali ad opera di banche dati o altri soggetti.

Condividi

Carica altri contenuti