Home > Media e News > Il tema dell’efficienza energetica nell’industria chimica

Il tema dell’efficienza energetica nell’industria chimica

A cura di: Federchimica

 

 

 

L’efficienza energetica è da tempo, e lo sarà nel futuro, uno dei pilastri delle misure di policy a livello internazionale volte al raggiungimento degli importanti obiettivi di politica climatica. Per l’Europa, notiamo, tuttavia, l’esistenza di artificiali complicazioni per la valutazione e la misura dell’efficienza energetica, a nostro avviso conseguenti all’eccessiva attenzione al livello dei consumi assoluti, che possono purtroppo derivare anche da fenomeni estranei all’efficienza stessa, come le variazioni del ciclo economico e del livello di attività.

 

 

La chimica è il settore che più è in grado di apprezzare il potenziale enorme che l’efficientamento energetico ha sulla nostra società. Il petrolio ed il gas naturale sono al tempo stesso i vettori energetici che muovono il mondo (insieme al carbone, peraltro pochissimo utilizzato dall’industria chimica in Italia) e le materie prime da cui si parte per la fabbricazione dei prodotti della chimica organica che hanno ormai pervaso la nostra civiltà e a cui non potremmo più rinunciare. Produrre gli stessi beni con meno energia (+ efficienza) significa avere a disposizione materie prime a minor costo e per lungo tempo… Continua

Condividi

Carica altri contenuti