Home > AIAS Professional Comunity (APC)

AIAS Professional Comunity (APC)

Nasce lo strumento per affermare e valorizzare la professionalità degli associati

Le AIAS Professional Community (APC) sono community professionali afferenti principalmente, ma non esclusivamente, al mondo della sicurezza, salute e ambiente, create e gestite dagli stessi associati che possiedono una comune specifica professionalità.

 

Le  APC nascono in seno alla nostra associazione come strumento applicativo della Legge del 14 gennaio 2013 n.4 sulle “professioni non organizzate in ordini o collegi”.

 

Tale legge è sicuramente molto interessante ed apre nuovi importanti orizzonti e riconoscimenti a quelle professioni che sono presenti sul mercato, ma non sono riconosciute né valorizzate come dovrebbero essere.

 

Le APC sono al servizio dei Professionisti con lo scopo di valorizzare la loro professionalità, garantire la qualità dei servizi offerti alla clientela e offrire nuove possibilità di business.

 

Gli Obiettivi di ogni APC sono:
  • Rendere le APC comunità professionali di riferimento nel loro settore applicativo.
  • Sviluppare e ampliare le opportunità di business dei loro componenti.
  • Promuovere e valorizzare la formazione di eccellenza, garantita dalla rigorosità di tutte le fasi del processo formativo (dalla progettazione fino alle verifiche di apprendimento e di efficacia).
  • Validare e offrire servizi specialistici qualificanti gestiti dai componenti.
  • Far validare i profili professionali predisposti sia in ambito italiano sia in ambito internazionale.

 

le attività svolte delle APC per AIAS attualmente sono:
  • Verificare il possesso dei requisiti necessari dei Professionisti e successivo rilascio di un “attestato di qualità e di qualificazione professionale dei servizi” prestati (cfr. art. 4, comma 1, secondo periodo).
  • Attività consulenza ed assistenza in diversi settori relativi alla Sicurezza e Salute sul Lavoro e all’Ambiente.
  • Servizi professionali nel campo della Sicurezza – Salute – Ambiente.
  • Redazione di documenti tecnici.

 

Sono escluse dalla legge n°4/2013 tutte quelle professioni riservate per legge a soggetti iscritti in albi o elenchi ai sensi dell’art. 2229 del codice civile, delle professioni sanitarie e delle attività e dei mestieri artigianali, commerciale e di pubblico esercizio disciplinati da specifiche normative.

Condividi

Carica altri contenuti