Home > Analisi dell’impatto delle attività marittime e portuali su mari e coste e proposta di azioni di tutela ambientale

Analisi dell’impatto delle attività marittime e portuali su mari e coste e proposta di azioni di tutela ambientale

Atti del Convegno AIAS – 25/05/2017 – Palermo

Il convegno, organizzato da AIAS il giorno Giovedì 25 maggio 2017 con il titolo

 

Analisi dell’impatto delle attività marittime e portuali su mari e coste e proposta di azioni di tutela ambientale

 

ha avuto come obiettivo precipuo il tema della Sostenibilità (anche a partire dai goals 6, 14 e 15 di Asvis) con riferimento specifico ai temi di tutela dell’ambiente marittimo e costiero tramite l’analisi dell’impatto delle attività costiere e marittime sull’ecosistema e la proposta delle azioni di miglioramento implementabili con azioni mirate e strutturate in singoli progetti da applicare in tutte le aree costiere della penisola.

L’ evento si è tenuto presso Sala Stella Maris all’interno del Porto di Palermo – Palermo.

 

Programma

Moderatore: Anna Dondana – LATTANZIO Safety Quality Environment – Presidente vicario APC Mare

  • Saluti e presentazione – Ing. Vincenzo Cannatella – Presidente autorità portuale di Palermo
  • Il servizio di ritiro rifiuti da bordo delle navi in porto: dalla Marpol al D. Lgs. 182/2003 – Dr. Renato Coroneo – Dirigente Area Operativa autorità portuale di Palermo
  •  Prospettive di sviluppo e realizzazione di un infrastruttura strategica per i combustibili alternativi – Avv. Dario SoriaDirettore Generale Assocostieri
  • L’impatto delle attività del settore petrolchimico sull’ambiente marino e costiero italiano e le emergenze ambientali nei porti commerciali: scenari possibili e azioni preventive e di gestione degli eventi e di Disaster Recovery – Angela Pietrantoni – CEO Scienze per la Sicurezza Consulting – Segretario regionale Aias Liguria – Componente APC AIAS Mare – Alessandro Lamonaca – Direttore Altec Services S.r.l. – componente APC AIAS Mare
  • Bonifica da ordigni bellici in ambiente terrestre e subacqueo: indirizzi ed obiettivi; le azioni nell’area portuale di Napoli – Gennaro Loventre – APC Mare di AIAS
  • La legge 07/2016 della Regione Siciliana: l’importanza di una corretta formazione degli operatori subacquei industriali per la tutela dell’ambiente marittimo – Manos Kouvakis – Coordinatore Provinciale AIAS Palermo
  • Vigilanza e tutela dell’ecosistema marino: ruolo delle istituzioni militari; la esperienza del G.O.S.A.N. Carabinieri di Napoli nella fascia costiera della Campania – Vincenzo de Vita – G.O.S.A.N. Carabinieri di Napoli
  • I reati ambientali derivanti dalle attività antropiche e i possibili strumenti di prevenzione: Modelli Organizzativi 231 e sistemi di gestione ambientali – Alessandro FotiCoordinatore Provinciale AIAS Trapani – Coordinatore Comitato AIAS Sistemi di Gestione
  • L’applicazione delle energie rinnovabili e nuovi orizzonti per il commercial diving – Francesco Costantino – docente Centro Studi CEDIFOP
  • Sull’inquinamento da metalli pesanti nelle acque superficiali e profonde del golfo di Napoli – Bruno CammarotaAPC Mare
  • L’impatto delle attività dei porti Turistici sull’ambiente marittimo e costiero e le possibili azioni correttive e preventive da promuovere per garantire un corretto livello di tutela ambientale. La Tabella degli obiettivi di tutela ambientale: sintesi di quanto emerso nel corso del Convegno– Anna Dondana – LATTANZIO Safety Quality Environment – Presidente vicario APC Mare

 

Presentazioni da scaricare

Clicca qui per scaricare la locandina dell’evento

20170525_Palermo

 

Clicca qui di seguito per scaricare gli atti del convegno

20170525_PA

 

Condividi

Carica altri contenuti